Led a Ritmo di Musica

In questo articolo viene illustrato il funzionamento di un piccolo circuito capace di pilotare dei led a ritmo di musica.  Il cuore del circuito è l’amplificatore operazionale LM358 configurato come filtro attivo passa basso invertente(perchè il segnale d’ingresso è applicato al morsetto invertente). Il morsetto non invertente è collegato a massa, per cui in uscita avremo un  segnalo sfasato di 180° rispetto al segnale d’ingresso. L’amplificatore operazionale è alimentato con una tensione singola di +12Vcc.
Con questa configurazione l’amplificatore operazionale amplifica solo la parte del segnale compresa tra 0 e +Vi, in questo modo è possibile pilotare il transistor usato come interruttore on-off.
L’amplificazione scelta per l’operazionale è stata ottenuta ponendo la resistenza di retroazione R2= 100K e R1=10K;  i valori dei componenti per l’amplificazione si possono ricavare dalla formula teorica: A= – R2/R1.
Per la tensione di uscita si ottiene Vo= Vi*A questa tensione arriva in base al transistor attraverso la resistenza R3=10K che serve a limitare la corrente di base garantendo un corretto funzionamento.
La frequenza di taglio del circuito sarà data dalla relazione: 1/6,28*C1*R2, in questo caso otteniamo una frequenza di taglio che si aggira intorno ai 150Hz , quindi il led lampeggerà solo in presenza di audio a basse frequenze.

Schema e pcb

 schema

led a ritmo

 

Alimentatore per Breadboard

Poco tempo fa ho pensato di  realizzare un semplice alimentatore stabilizzato a +5 Volt, che possa essere montato sulla BreadBoard, per una questione di comodità facilitando le operazioni di montaggio sulla basetta sperimentale.
Questo alimentatore funziona nel seguente modo: riceve in ingresso una tensione compresa nel range 8-20V e fornisce in uscita una tensione stabilizzata di  5Volt. La tensione in ingresso alla scheda può essere fornita tramite l’utilizzo di un connettore jack DC. La corrente massima che può erogare l’integrato 7805 è pari a 1,5 ampere, ma disponendo  di un piccolo dissipatore (come nella foto) sarà meglio non prelevare più di 500mA, altrimenti, l’integrato si surriscalderà fino a saltare. Inoltre sulla scheda è stato inserito uno switch per poter accendere o spegnere in maniera rapida il circuito che si sta alimentando senza la necessità di scollegare il cavo di alimentazione.
Il condensatore C1 ha la funzione di livellare la tensione presenta all’ingresso del circuito mentre C2, C3 servono ad eliminare eventuali disturbi presenti in uscita.Il diodo D1 ha lo scopo di salvaguardare il circuito in caso di errato inserimento della tensione di alimentazione. L’accensione del led segnala la presenza della tensione d’uscita. Come riportato nelle caratteristiche dell’intergrato l’alimentazione del circuito dovrà essere compresa tra i 8 e i 20 V continui, nel caso si notasse un surriscaldamento dell’integrato è possibile montare su di esso un’apposita aletta di raffreddamento.

 Caratteristiche

– Tensione in input: 8-20V (Power Jack);
– Tensione in output:  5V;
–  Corrente (max) in output: 500mA;
– Switch per accensione/spegnimento (ON/OFF);
– Power Status Led;

 

Schema e pcb

Questo è lo schema del circuito:

alimentatore

Leggi il resto di questo articolo »