Costruire un Programmatore JDM

Questo programmatore è adatto a chi per la prima volta come me,  si avvicina nel mondo dei PICmicro.
Questo è un  programmatore di tipo seriale RS232, capace di programmare alcuni microcontrollori della Microchip (della serie 12F 16F) attraverso il pc. Ovviamente, dato che sulla scheda è predisposto solamente un socket da 18 pin, non tutti i microcontrollori compatibili sono programmabili montandoli direttamente in questa scheda. Io nei miei esperimenti ho utilizzato un PIC 16F628.
Lo schema elettrico è molto semplice, infatti esso è costituito da 8 componenti tra cui il socket da 18 pin. Partiamo con la descrizione: dal pin 3 della porta seriale (Tx) preleviamo la tensione per alimentare il PIC in fase di programmazione, quindi attraverso un diodo zener (5,6 Volt) stabilizzeremo la tensione a 5,6V, che arriverà sul pin 14 del PIC a circa 5 Volt, dovuta dalla caduta di tensione del diodo al silicio 1N4148. Tramite la resistenza R1 si limita la corrente che  scorre nel diodo zener, senza di essa il diodo si surriscalderebbe, danneggiandolo irreparabilmente.
Le resistenze R2, R3, R4 hanno la funzione di proteggere le porte del PIC che si desidera programmare evitando così di danneggiarlo.
Per trasferire il file .hex al PIC ho utilizzato il programma WinPic. Ora la domanda è…..

Cosa succede durante la fase di programmazione?

Durante il trasferimento del file .hex, il piedino 3 della RS232 è a livello alto , con una tensione di circa 12Volt, che ridotta mediante i componenti R1 e D2, viene utilizzata per alimentare il pic.
Quando WinPic effettua il reset, porta il pin 4  (MCLR) del PIC a livello basso ovvero 0V, il diodo D1 si comporta come un circuito aperto e l’alimentazione al pic è data dal condensatore  carico C1. I bit del file .hex sono trasmessi al pin 12 (RB6) del pic attraverso il terminale 7 della RS232  (terminale Request-To-Send). Per terminare il trasferimento del programma, Winpic porta a livello alto i terminali 4 (Data Terminal Ready)8 (Clear To Send) della RS232 e questi dati sono applicati  al pin 13 (RB7) del pic.

Porta seriale RS-232 – piedinatura:

Pied.1 Data Carrier Detect DCD
Pied.2 RD (Ricezione dati) DCE → DTE
Pied.3 TD (Trasmissione dati) DTE → DCE
Pied.4 DTR (Data Terminal Ready) DTE → DCE
Pied.5 SG (Signal Ground) Massa dati
Pied.6 DSR (Data Set Ready) DCE → DTE
Pied.7 RTS (Request To Send) DTE → DCE
Pied.8 CTS (Clear To Send) DCE → DTE
Pied.9 RI (Ring Indicator) DCE → DTE

 

Leggi il resto di questo articolo »

Utilizziamo il bootloader sul PIC18F4550!

Un utilissimo strumento, quando si effettuano molte modifiche al firmware (come in fase di test) o semplicemente per comodità, è il bootloader.

Il bootloader è essenzialmente un codice all’interno del microcontrollore che permette di caricare nuovo codice “utente” o di “applicazione” senza staccare e/o collegare un programmatore esterno alla scheda, come normalmente avviene nella fase di programmazione di un microcontrollore.

Tramite un software su PC, è possibile fare il download (scaricare) dell’HEX del nostro programma sul PIC, senza appunto staccarlo.

Ma come funziona il bootloader e cosa succede all’avvio del PIC?

Quando il PIC viene avviato, questo codice di BOOT controlla lo stato di un pin di ingresso, se questo pin è ad un certo stato logico (con un pulsante si porta a 0 logico il piedino) allora viene creata una connessione (UART oppure USB) con il PC e si entra appunto in fase di boot. Se il pulsante di boot non è stato premuto, il PIC passa nella locazione di memoria del codice della nostra applicazione, come su un normale dispositivo programmato comunemente.

Un esempio grafico della mappatura della memoria di un PIC con bootloader:

Leggi il resto di questo articolo »

Uno sguardo alla EasyPIC5!

Uno sguardo alla demoboard EASYPIC5, relazionata dal sottoscritto per presentare le sue funzioni e l’utilizzo per un semplice progetto didattico. Come funziona e come viene utilizzata la EasyPIC5 di mamma mikroElektronika?? Inoltre una breve introduzione ai PICmicro!

Scoprilo con la relazione in PDF scritta da me!

Per leggere la relazione, clicca qui -> Relazione EasyPIC5 (di Simone Giugliani)

 

Tutorial introduttivo ai “PIC”

I PIC o i Programmable Integrated Circuit, che come si evince dal nome sono dei circuiti integrati programmabili. Sono prodotti dalla azienda americana Microchip.

 

 


Leggi il resto di questo articolo »